• Home
  • Massaggio terapeutico classico

Massaggio terapeutico classico

Tecnica manuale eseguita su tutto il corpo o sue singole parti, con eventuale utilizzo di olii e creme. Uno tra i metodi manuali più diffusi per la cura e la riabilitazione, riconosciuto dalla medicina ufficiale. Ottimo strumento anche per la prevenzione ed il benessere.

  

Il Massaggio Classico è il più antico e naturale sistema di cura. I benefici di questa pratica erano conosciuti fin dall'antichità e si può senz'altro affermare, che l'arte medica abbia avuto inizio proprio col massaggio.

Per tutta la durata dell'Impero Romano, la pratica del massaggio era un elemento importante per la conservazione della salute, tanto che il massaggiatore veniva equiparato al medico. In Oriente la tradizione del massaggio fu portata avanti, mentre nei paesi occidentali si interruppe durante il Medioevo per riemergere nel Rinascimento, principalmente in Francia e nel nord Europa.

Dai suoi albori ad oggi, il massaggio classico ha fatto passi da gigante e se ne riconoscono molto bene i meccanismi di azione, sia diretta (meccanica) che indiretta (riflessa) e la moderna ricerca scientifica, ha definitivamente riconosciuto il massaggio come terapia efficace, definendone insieme agli effetti anche indicazioni e controindicazioni. Inoltre, le sempre più numerose e recenti scoperte sull'importanza di matrice extracellulare e sistema connettivo nell'intera fisiologia del corpo umano, stanno riportando questa tecnica e quelle ad essa correlate ed affini, all'antico ruolo di primaria importanza nel campo della salute.

Indicazioni

  • astenia generale sia fisica che psichica;
  • prolungata immobilizzazione o comunque, riduzione del tono e del trofismo muscolare e più nello specifico, per: cicatrici, aderenze, retrazioni capsulo-legamentose, tensioni muscolari, dolori;
  • per influenzare positivamente il funzionamento dei grossi tronchi nervosi, ovvero: se un nervo motore viene compresso nella sua eccitabilità, opportunamente massaggiato accresce la sua sensibilità e conducibilità.

Come agisce

Il massaggio classico così come lo conosciamo oggi, sia esso terapeutico o meno, consiste di cinque manovre fondamentali e di una serie di varianti derivanti dalle varie scuole occidentali.

Le cinque manovre principali sono: sfioramento - frizione - impastamento - vibrazione - percussione.

Manovre che vanno eseguite con criterio logico e ritmo armonioso, rispetto per esempio all'obiettivo, allo stato generale della persona e della zona da trattare, tutti fattori che ne condizionano intensità, profondità e velocità.

Tra i molteplici effetti del massaggio, abbiamo:

la stimolazione locale dei nervi vasomotori determina una iperemia attiva (maggior afflusso di sangue, quindi apporto di nutrienti e detossinazione) che si esprime con rossore ed inoltre, la temperatura locale sale di 2-3 gradi, il polso si fa più calmo e regolare, la respirazione diviene più ampia e fluida, aumenta l'eliminazione dei liquidi e delle sostanze azotate, agevola la riduzione degli edemi e della stasi venosa da immobilizzazione ed infine, ma non per questo è meno importante, favorisce la distensione ed il rilassamento psicofisico.

Scopi terapeutici

A seconda delle situazioni e necessità:

  • In caso di lesioni da traumi o da interventi chirurgici, specialmente ortopedici, o in presenza di malattie degenerative (anche preventivo) come l'artrosi, o di lesioni nervose periferiche;
  • Rivolto soprattutto agli atleti, ma anche e forse di più agli sportivi per passione nel tempo libero, in genere effettuato prima (stimolante) e/o dopo (defaticante) una competizione o un allenamento;
  • Per conservare buona forma fisica e di benessere e per prevenire o lenire certi inestetismi.

 

 

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive