• Home
  • Terapia manuale della colonna vertebrale

Terapia manuale della colonna vertebrale

La Terapia Manuale è una specializzazione riconosciuta internazionalmente che utilizza tecniche manuali nell'esame, trattamento e prevenzione di disturbi e disordini funzionali, nella postura e nell'attività gestuale.

 

Il Fisioterapista Manuale risolve disturbi funzionali articolari muovendo segmenti del corpo, in modo da migliorarne la mobilità ed eliminare i sintomi negativi ed il dolore. Tutto ciò viene chiamato mobilizzazione passiva, che può essere accompagnata da movimenti veloci, talvolta caratterizzati da "schiocchi" o "crack" provenienti dall'articolazione stessa (manipolazioni).

Quali sono le specifiche tecniche terapeutiche ?

In relazione alla patologia ed a quanto è stato rilevato nell'esame il Fisioterapista Manuale opta per:

  • tecniche osteoarticolari (mobilizzazioni e manipolazioni)
  • tecniche muscolari e miofasciali (stretching, rilasciamento, muscle energy, trattamento dei trigger points)
  • esercizi medici di reclutamento attivo (stabilizzazione, rinforzo muscolare, propriocezione, coordinazione motoria, equilibrio, ecc.)
  • programmi di esercizi domiciliari

informazioni circa i disturbi con istruzioni nella gestione del movimento, della gestualità, dell'ergonomia e della postura nella vita quotidiana.

Disordini funzionali della colonna vertebrale 

  • disordini funzionali cervico-occipitali (cefalea, vertigini, acufeni, disordini oculari, emicrania, ecc.)
  • disordini medio-cervicali (torcicollo, cefalea, dolore cervicale locale, ecc.)
  • disordini del passaggio cervico-toracico (disturbi della spalla e dell'arto superiore, cervicobrachialgia, squilibri muscolari del cingolo scapolare, ecc.)
  • disordini funzionali vertebrali toracici (pseudo angor pectoris, dolore locale toracico, ecc.)
  • ipomobilità delle articolazioni costovertebrali e costotrasversarie (disordini funzionali nel respiro, dolore locale costale, ecc.)
  • disordini funzionali vertebrali lombari (lombalgia, squilibri muscolari, sindrome pseudoradicolare, sindrome pseudoviscerale)
  • disordini funzionali sacroiliaci (problemi dello sviluppo, dolore lombare, sindrome pseudoradicolare, squilibrio muscolare del cingolo pelvico)

Disordini funzionali nelle strutture appendicolari

  • dolore e disfunzioni
  • ipomobilità articolare dopo immobilità, traumi ed interventi chirurgici 

 

 

 

 

 

 

 

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive